A Pasqua in Belgio -Marche en Famenne-


Visualizzazione ingrandita della mappa


Mototurismo Belgio- valtellina in moto 8Navigando una domenica pomeriggio su internet.. scopro che a Pasqua ci sarà il primo motoraduno europeo monomarca Honda Goldwing della stagione 2012 in Belgio.

"Mahh...farà un freddo della miseria..e poi sono troppi km..."..i siti internet dicono sarà nuvoloso.. temperature tra i 4 e i 9 gradi...

"Quanti km sono? " "boh.. forse 1000 ad andare e 1000 a tornare.."

Mmmm.....non sono molto convinto..

Mando una mail all'organizzatore del motoraduno, gli chiedo il programma, che tempo fa, che tempo farà ecc ecc... e.. Lunedi mi risponde in modo fiducioso ed ottimista sia per il meteo che per il numero di partecipanti; le nazioni dalle quali ci sarà il maggior afflusso di moto saranno Francia, Germania, Olanda, Inghilterra, Svizzera, Lietchestain.

Mototurismo Belgio- valtellina in moto 4Passiamo il lunedi sera valutando se fosse possibile un weekend in tenda...viste l'instabilità delle previsioni meteo, alla fine optiamo però per un b&b, vicino a Marche en Famenne, a 8 km, prezzo più che ragionevole.. ed in pochi minuti.. ecco la mail di conferma: Prenotato per Sabato e Domenica!

Sveglia alle 3.30 di Sabato notte 7 Aprile 2012, controllo velocemente le previsioni meteo su qualche sito internet in Austria e Germania, al momento ci sono temporali in corso.. "AZZ!!!"

Partiamo da Verona alle 4.30, "direzione Nord", fa ancora buio e la temperaura è attorno agli 11 gradi, sapendo di dover stare in moto per circa 12 ore anche se non piove indossiamo le tute antipioggia.

Mototurismo Belgio- valtellina in moto 6 (2)Lungo la A22 del Brennero sorpassiamo solamente camion stranieri che si stanno velocemente portando fuori dall'Italia perchè dalle 7.00 avranno il blocco fino a martedi, nessuna auto, questo ci permette di viaggiare ad una buona velocità in modo da essere in cima al Brennero dopo circa 2 ore; il cielo comincia a rannuvolarsi e la temperatura ora è scesa a 2 gradi.

Attraversiamo velocemente Innsbruck verso le 7 del mattino, comincia a piovere, a Telfs seguiamo le indicazioni per il Fernpass, risparmiando così circa 100 km di autostrada che nel frattempo sta diventando pericolosa a causa delle fortissime raffiche di vento laterale ed acqua.

Arriviamo in cima al passo dopo un'oretta di strada statale, nevica!!

Beh, scendendo velocemente non dovremo avere problemi, difficilmente la neve "attaccherà" sull'asfalto c'é abbastanza traffico al momento..

In prossimità di Memmingen, rientrati in autostrada, ci fermiamo per scaldarci un pò in un autogrill, abbiamo le dita delle mani e dei piedi congelate, il termometro segna 1°c; ne approfittiamo per fare colazione; nonostante la varietà di ottime proposte culinarie presenti (uova fritte, wurstel, bistecche, salse di vario tipo) preferiamo bere un thé con pane e marmellata, manca ancora molta strada all'arrivo, fà freddo, piove e non vorremmo avere problemi di digestione una volta risaliti in moto..

Mototurismo Belgio- valtellina in moto 3Sosta rigeneratrice di un'oretta, mani e piedi ritornati a temperatura quasi normale, non possiamo restare fermi per altro tempo..

Proseguiamo sulle Autobahn tedesche direzione Stoccarda e Luxemburg, ora non piove più; qui non esistono limiti di velocità in alcuni tratti autostradali e la Goldwing comincia a macinare km su km viaggiando in assenza di traffico a 190km/h.

Verso le ore 13 entriamo in Lussemburgo, abbiamo percorso fin ora 900 km in circa 8 ore di viaggio, beh mica male considerando che per 3 ore siamo stati sotto un diluvio universale..

Devo fare benzina, al primo distributore c'é una fila lunga circa 100 metri di auto, camper, furgoni, granparte sono tedeschi, decidiamo di proseguire oltre.. e all'ultimo distributore prima dell'ingresso in Belgio decidiamo di fermarci: 1 litro di verde = 1,470 € che goduria! metto la moto sul cavalletto centrale e la riempio fino all'ultima goccia, già che ci sono gli faccio anche una foto che sono cose che in Italia non si vedono più..!!

Ripartiamo, mancano circa 100 km all'arrivo, si cominciano ad incrociare qualche Goldwing in autostrada provenienti da chissà da dove..sul canale 20 del cb (canale utilizzato di norma da piloti delle gw europei, si cominciano a sentire qualche conversazione da lontano..)

Verso le ore 16 lasciamo l'autostrada seguendo le indicazioni per Marche En Famenne, ci accodiamo ad altre 2 moto, sono inglesi e sembra che siano abbastanza decisi nel scegliere la strada.. probabilmente andranno al moto raduno, seguiamoli!!

Percorsi 5 km eccoci all'ingresso dell'area dedicata alla manifestazione, ci sono parecchie tende, cominciamo a chiederci quanti partecipanti ci saranno viste le condizioni meteo, 200?

300?.. entriamo subito, ci danno il nr progressivo da applicare sulla moto, Moto Nr 528!; ritiriamo le magliette, prendiamo il depliant del programma della manifestazione e decidiamo di andare in hotel per una doccia; sono le 18 e siamo in viaggio da 14 ore.. ci sono molte tende di inglesi ed olandesi piantate qui, ma l'idea del b&b con questo tempo é stata sicuramente la migliore; troviamo una coppia di motociclisti greci, sono in tenda e ci dicono che questa notte la temperatura é scesa a -3°c !!!

Raggiunto a pochi km il b&b, il proprietario ci presenta tutto lo staff, ci sono altre 2 gw francesi ed 1 svizzera nel parcheggio, ci spiega che di notte farà freddo e potremo parcheggiarle nel garage (ottima idea visto che tra l'altro..sono partito da casa con la batteria scarica.. e fino a 2 giorni prima di partire la accendevo a spinta..).

Dopo una veloce e rigenerante doccia visitiamo Durbuy, conosciuta come la città più piccolaMototurismo Belgio- valtellina in moto 1 al mondo, a pochi chilometri dal b&b.

Alle 21 torniamo al motoraduno, la cena è fino alle 21.30, qualche zuppa belga sarebbe interessante assaggiarla....ma preferiamo come al solito andare sul sicuro.. e quindi wurstel, patatine fritte e birra.

L'area dedicata alla cena è composta da una cucina con dei grandi tavoli rotondi per 10 persone, ci sediamo e facciamo 4 chiacchere con una coppia di sloveni; alle 22.30 tutti in pista a ballare è iniziata la "serata dance"; bellissimo questo mix di persone provenienti da tutta Europa!

Rientro in hotel alle 2.30; Marche en Famenne è deserta a quest'ora ma la strada risulta illuminata dai partecipanti al motoraduno che vanno a dormire..percorrendo la strada principale del paese con tutti i led accesi; la polizia sorride e guarda incuriosita quando passiamo davanti ai posti di blocco (durante lo svolgimento di queste manifestazioni, anche loro "chiudono un occhio")

Domenica 8 Aprile: Buona Pasqua!

Sveglia alle 8.00, è sereno , aveva ragione l'organizzatore del motoraduno nella mail che mi aveva mandato...cosa facciamo?

Beh..potremmo andare a mangiare la colomba al mare... sulla manica.. magari intravedendo le coste dell'Inghilterra; sono solo 250 km!

Scendiamo, facciamo colazione con gli altri motociclisti, gli inglesi vanno a fare un tour guidato alla fabbrica di una birra artigianale.. gli svizzeri vanno a fare un tour nelle campagne qui vicino, l'appuntamento è per stasera a cena al motoraduno; ci chiediamo in quale stato arriveranno gli inglesi dopo una giornata ad assaggiare birre belghe..gli raccomandiamo di stare attenti durante la guida al loro rientro..

Sono le 9, partiamo direzione Oostende,direzione nord, gli inglesi ci hanno suggerito che li dovrebbero esserci una manifestazione gastonomica con pesce e crostacei. Passiamo Bruxelles, se ci sarà tempo ci fermeremo stasera al rientro.

Mototurismo Belgio- valtellina in moto 6Poco prima di mezzogiorno siamo sul lungomare; ci sono moltissime bancarelle che vendono crostacei di tutti i tipi in piatti già pronti da mangiare lungo la passeggiata fronte spiaggia, ad un prezzo tra i 4 ed 10 euro, sfiliamo tra i passanti, che si girano a guardare la bandiera italiana sulla Gw, qualcuno saluta sbracciandosi, le trombe bi-tonali ricambiano il saluto...

Parcheggiamo nella zona dedicata alle moto a pagamento; azz!! la gw occupa 2 parcheggi..."Eh, vabbé al limite gli dico che non immaginavo di dover pagare 2 posti.."; giretto a piedi tra le bancarelle, assaggio di scampi, cozze, ostriche, granchi, lumache di mare.. buonissimi..

Ci dirigiamo quindi verso la spiaggia, è ora di portare il coniglietto che ha fatto tutto il viaggio sul portapacchi a vedere il mare e ad aprire l'uovo portato dall'Italia accompagnato da un prosecco; il lungomare è un'isola pedonale, i parcheggi per le auto sono tutti in salita..ma troviamo una pattuglia della polizia che ci permette di parcheggiare in un angolo lungo la passeggiata fronte mare.Mototurismo Belgio- valtellina in moto 2

Rientriamo verso le 14, ci dirigiamo a Brugge, è una città non molto grande che fà parte del patrimonio dell'unesco conosciuta nel mondo come la piccola Venezia. Apprezzata per i pizzi e la cioccolata (che ha prezzi come se fosse oro); facciamo un giro, non compriamo nulla, tutto è veramente caro..comincia a piovere e decidiamo di dirigerci verso "la base".

Durante la strada del ritorno passiamo da Bruxelles, decidiamo di fare un giro veloce in moto, passiamo per le piazze e vie principali, sosta al Dublinier Pub, beh, una "Guinnes" seduti nella piazza principale ci stà proprio bene..

Arriviamo a Marche en Famenne alle ore 20.00 orario perfetto; troviamo gli svizzeri, gli inglesi sono già rientrati e sono tutti a dormire.. pare che il tour in birreria è durato un giorno intero ed al momento siano un pò provati per andare al motoraduno..

Andiamo con gli svizzeri a cena presso il luogo di ritrovo..oggi c'é molta meno gente.. qualcuno sta partendo ora per rientrare a casa.. "ma dove cavolo andranno alle 21.30... mica viaggeranno tutta la notte.. fà un freddo della miseria..." ed invece.... boh...gente strana...partono vestiti come per affrontare una giornata di sci.. salutano tutti e via... boh!!

Serata passata a fare 4 chiacchere, rientro alle 23.

Lunedi 9 Aprile: rientro.

Mototurismo Belgio- valtellina in moto 7Partenza con calma; la sveglia suona alle 7... colazione... gli inglesi che mangiano uova e pancetta raccontando la giornata precedente, i francesi che mangiano pane e formaggio...noi il solito thè con pane e marmellata.. in preparazione ai 1100 km da percorrere verso casa.

Alle 8.00 tutti pronti per partire, scambio di saluti, scambio degli indirizzi email, nomi di facebook, nr di telefono.. le solite cose che si fanno quando saluti degli amici che vivono lontani da casa.. oggi internet ti permette facilmente di mantenere i contatti molto più di una volta.. come sono cambiati i tempi rispetto ai tour di 10 anni fà..

Decidiamo di rientrare dalla Svizzera, in modo da non fare la stessa strada fatta all'andata, percorreremo in compagnia degli svizzeri la stessa strada fino a Basilea.

Dopo qualche centinaio di km sorpassiamo un primo camion italiano e subito dopo un altro, ci suonano...gli rispondo con le trombe... e dopo pochi secondi tramite cb sento:

"Goldwing nera Goldwing nera sei in ascolto?"

gli rispondo "Sii Buon giorno e Buona Pasqua ragazzi.. tutto kk?"

"Buona Pasqua a voi" risponde uno dei due camionisti e subito dopo chiede ... "ci fermiamo a bere un caffé assieme al prossimo autogrill?"

"Volentieri .." rispondo io..

E dopo qualche km eccoci fermi; 2 camionisti abruzzesi che trasportano carne, 2 goldwing, 1 italiana e 1 svizzera a bere un caffé in un'area di sosta a 900 km da casa; ognuno racconta cosa fà.. loro chiedono le caratteristiche della moto, io gli chiedo quelle dei camion..

20 minuti di sosta e ripartiamo salutandoci come vecchi amici.

A Basilea salutiamo gli svizzeri, loro da qui in un oretta saranno a casa, noi proseguiamo direzione Italia; alle 16 siamo a Varese, sosta nel primo autogrill per bere un vero caffé italiano.

Passiamo Milano, ed imbocchiamo la A4 direzione Venezia; mancano ancora 160 km ma ormai.. siamo arrivati.. dalla parte opposta una coda interminabile proveniente dalla "laguna veneta"..come la chiamano al cb...la zona lago di garda..
Incrociamo una Goldwing che va in direzione Milano; facciamo 4 chiacchere veloci via radio, gli chiedo da dove vengono, mi rispondono che sono stati a Desenzano del Garda; ricambiano la domanda; gli dico che arrivo dal Belgio... mi rispondono...

"Bellagio? ah bello....." !!!

...ma ormai sono troppo lontani per rettificare l'incomprensione il cb "non prende più"...evvabbèh..

Arrivo a casa alle ore 19.00; km percorsi...2.900 in ..3 giorni!

...Yeeahhhhhhhh!

Phoca Facebook Comments

Share on Myspace

Seguici su Youtube

Condividi questo articolo con i tuoi amici


Powered by DEBS Consultores

Utenti online

Nessuno